closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Condizioni vergognose per 38 ore di lavoro e la rinuncia ad altri incarichi»

Flop del bando Arcuri per reclutare infermieri. Il sindacato Nursing up denuncia: «L'Agenzia interinale spiega al candidato che deve anche acquistare a sue spese la polizza assicurativa e coprire due province senza rimborso per gli spostamenti»

Campagna di vaccinazione

Campagna di vaccinazione

Tremila medici e 12mila infermieri per la campagna vaccinale di massa, il reclutamento attraverso cinque agenzie interinali: così ha deciso la struttura commissariale retta da Domenico Arcuri. Meno di 4mila infermieri hanno inviato la domanda completa al 6 gennaio. Il compenso previsto per loro è di circa la metà di quello riservato ai medici: 3.077 euro lordi contro 6.538 euro lordi, così è scritto nel bando. Come si traduce sul piano pratico lo spiega una delle candidate, 50 anni, libera professionista con un’esperienza ultraventennale nella sanità milanese. Al sindacato Nursing up ha raccontato: «Dall’agenzia interinale mi hanno contattato via telefono,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi