closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Condannato Dundar, scoprì l’«autostrada del jihad»

Il sultano atlantico. Il tribunale di Istanbul ha condannato Dundar per spionaggio e per aver sostenuto nel 2016 il fallito golpe attribuito all’Imam Gulen: si tratta delle accuse consuete con cui il regime toglie di mezzo giornalisti scomodi, intellettuali e parlamentari delle opposizioni

Can Dundar

Can Dundar

Fu lui a scoprire le prove, incontrovertibili, sull’«autostrada del jihad». Can Dundar, ex direttore di Cumhuriyet condannato ieri in Turchia a oltre 27 anni di carcere e ora in esilio in Germania, fu il giornalista che nel 2015 pubblicò le immagini di mezzi dell’intelligence di Ankara che attraversavano il confine con la Siria per rifornire di armi i combattenti islamisti. Che erano impegnati nella guerra civile contro Bashar al-Assad. impegnati nella guerra civile contro Bashar al-Assad. La Turchia di Erdogan, membro della Nato, riforniva Al Qaida, l’Isis e altri gruppi radicali: gli americani lo sapevano perfettamente, come pure i servizi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.