closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Con un occhio a Washington, Pechino e Tokyo cercano una nuova sintonia

Scenari asiatici. A limitare però il successo dell’incontro sino-giapponese è il tema della sovranità sull’atollo conteso delle Senkaku/Diaoyu

Primo ministro giapponese Suga e il ministro degli esteri cinese Wan Yi

Primo ministro giapponese Suga e il ministro degli esteri cinese Wan Yi

Annunciato la scorsa settimana, il tour diplomatico del ministro degli Esteri cinese Wang Yi in Giappone e Corea del Sud ha alimentato speculazioni sul cambio di posizione della Cina verso gli antagonisti regionali. Nella giornata di ieri il numero due del Pcc ha concluso la sua visita di due giorni a Tokyo, la prima di alto livello da quando Yoshihide Suga ha sostituito Shinzo Abe come premier giapponese. Dopo aver lasciato Tokyo, Wang Yi è volato a Seul, dove oggi incontrerà l'omologa sudcoreana Kang Kyung-wha con cui affronterà i dossier sulla Corea del Nord, la pandemia e la posizione sudcoreana...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi