closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Visioni

Con Terra Mia un terremoto musicale contro la tradizione

Napoli è il Teatro San Carlo e il Conservatorio San Pietro a Majella. Da questi luoghi sacri era nata la canzone non del popolo ma della borghesia, quella che vide in Roberto Murolo l’ultimo vero cantore e compositore. Il tentativo di Renato Carosone e in parte dello stesso Murolo, di dare nuova linfa alla melodia napoletana, fallì ben prima della scomparsa dei due autori. Pertanto quando nel 1977 arrivò un album come Terra mia, il terremoto fu anticipato di tre anni e le scosse telluriche di quell’opera arrivarono ben oltre i confini napoletani. Il giovanotto che si permetteva di stravolgere,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.