closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Con Sami per le strade di Bucarest

Pablito mundial. L'impegno sociale di Paolo Rossi, scomparso ieri a 64 anni.

Paolo Rossi con Roberto Pruzzo

Paolo Rossi con Roberto Pruzzo

Ferentari, periferia di Bucarest, è uno di quei luoghi in cui sognare una vita migliore è un vezzo da borghesi. E, Sami, 13 anni, non era certo un’eccezione. Un padre che faceva dentro e fuori dalla prigione, una madre che si era lasciata morire di Aids, una sorella piegata dalla tossicodipendenza, Sami ne aveva viste troppe per permettersi ancora di sognare. Eppure da quando aveva conosciuto il campione del mondo aveva iniziato a declinare i verbi al futuro. «Da grande voglio fare Paolo Rossi» diceva con l’aria da furbetto quel ragazzo venuto dall’inferno. È successo un’estate di due anni fa....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.