closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Con l’ok dell’Ema vaccino Pfizer in Italia dal 27

Negli Usa è in via di approvazione quello di Moderna. Al Wto, Usa e Ue difendono i brevetti che impediscono di produrre abbastanza vaccini per tutti

Se il 21 dicembre l’Agenzia Europea del Farmaco (Ema) darà il suo ok al vaccino anti-Covid sviluppato dalla società statunitense Pfizer e dalla tedesca BioNTech, le prime dosi di vaccino in Italia verranno somministrate già il 27. I primi a riceverlo saranno gli operatori sanitari e gli ospiti delle Rsa. IL MINISTRO DELLA SALUTE Speranza aveva cercato di far convergere i partner europei su una data comune. Ma la difficoltà logistica di coordinare un’operazione tanto complessa – il vaccino va trasportato e conservato a -80 °C di temperatura – ha condotto la presidente von der Leyen a sancire una soluzione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi