closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Comunione e liberazione, Carrón cede al papa e lascia

Vaticano. Presidente del movimento da oltre 15 anni, aveva superato i limiti decisi da Bergoglio. Francesco aveva già commissariato i Memores Domini, associazione laicale di Cl

Julián Carrón

Julián Carrón

Il presidente di Comunione e liberazione, don Julián Carrón, dopo oltre quindici anni, lascia la guida del movimento cattolico fondato da don Luigi Giussani. Le dimissioni sono arrivate ieri, con un messaggio pubblicato sul sito web di Cl. «In questo momento così delicato della vita del movimento - scrive Carrón -, ho deciso di presentare le mie dimissioni da presidente della Fraternità di Comunione e liberazione, per favorire che il cambiamento della guida a cui siamo chiamati dal santo padre attraverso il decreto sull’esercizio del governo all’interno dei movimenti si svolga con la libertà che tale processo richiede». IL DECRETO...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.