closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Commedia mondana sotto i neon di Tokio

Classici giapponesi. Senkichi è un gigolò da gay-bar e la bella Taeko vuole comprarlo. Un Yukio Mishima agile ed elegante, tra Capote e l’erotismo francese

Un Mishima poco Mishima firmò nel 1963 questo felice romanzo o racconto lungo, fin troppo brillante, agile, elegante che si snoda in 54 capitoletti, ben calcolati, La scuola della carne (tradotto da Carlotta Rapisardi, Feltrinelli «I Narratori», pp. 240, euro 16,00), e presentato come inedito in Italia. È il dono perfetto per l’amica single, tra i trenta e i quaranta, aggressivamente portati, una creativa in carriera che abiti in una grande metropoli come Tokyo, frequenti con disinvoltura una Roppongi notturna, i gay bar, faccia shopping nelle più costose boutique italiane. E invece che alla famiglia originaria rivolga la sua richiesta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.