closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Commedia metropolitana di una madre e un «enfant terrible»

Giornate degli Autori. "Lolo", l’ultimo film dell’autrice francese Julie Delpy è una commedia sul rapporto di una donna con il figlio adolescente

Dopo Due giorni a Parigi, Due giorni a New York e Skylab, l'attrice-regista Julie Delpy torna con il film Lolo, presentato al Lido nella selezione delle Giornate degli Autori e in programma nel cartellone di Venezia e Locarno a Roma. Con questo suo ultimo lavoro, Delpy si immerge nei dubbi e nelle nevrosi della curatrice di moda parigina Violette che incontra, durante una vacanza nel Sud della Francia, un programmatore di Biarritz, Jean Renè. Proprio al suo ritorno a casa ecco entrare in scena il figlio Lolo (Vincente Lacoste), l'apparente protagonista del film «intitolato» a lui. È infatti il ragazzo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.