closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Commando dell’Isis contro gli attivisti siriani

Turchia. Un nuovo agguanto contro un giornalista indipendente in Turchia, dove gli islamisti si muovono con estrema libertà: Ahmad ‘Abdel Qader è gravemente ferito. Come tanti prima di lui racconta la Siria sotto occupazione

Ahmad ‘Abdel Qader, il giornalista siriano ferito gravemente in Turchia

Ahmad ‘Abdel Qader, il giornalista siriano ferito gravemente in Turchia

Stavolta la vittima è Ahmad ‘Abdel Qader: 33 anni, giornalista siriano, fondatore del collettivo Eye on Homeland, piattaforma che gestisce una rivista bimensile, un sito web e una radio. È stato vittima di un agguato domenica sera nella città meridionale turca di Sanliurfa: due uomini armati, a bordo di una moto, lo hanno centrato tre volte alla testa. Ahmad è in grave condizioni, ma ancora vivo. Era già stato oggetto di un primo tentativo di omicidio tre mesi fa. L’agguato è stato rivendicato dallo Stato Islamico tramite l’agenzia di stampa affiliata ‘Amaq News Agency. Era già accaduto in passato che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.