closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Comincia male l’era Mittal. Scontro sugli esuberi «punitivi». Il MiSe convoca tutti

Taranto. All'Ilva sindacati in rivolta contro le decisioni unilaterali dell'azienda. L'8 novembre vertice a Roma. Per centinaia di distacchi sarebbe stata operata una scelta non prevista dall’accordo

Inizia oggi l’era Mittal in tutti i siti Ilva in Italia. A Taranto però le polemiche sono già iniziate. A scatenare la protesta di sindacati e lavoratori, la scelta operata da parte di AM InvestCO Italy sugli 8.200 lavoratori assunti con la formula del distacco da Ilva in AS. Per i 2.586 esuberi (di cui all’incirca in 300 saranno utilizzati nelle attività di bonifica che resteranno in capo ad Ilva in AS), che da oggi entreranno in cig a zero ore sino al 2023 con l’impegno di Mittal a sottoporre a questi lavoratori un’offerta per rientrare entro il 2025, martedì è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.