closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Comincia la «maratona» per le sale di New York

Cinema. Il ritorno davanti al grande schermo dopo un anno di chiusura nella città Usa, dai multiplex all’arthouse. Il record di incassi di «Godzilla vs. Kong» fa sperare Hollywood, ma la strada per la ripresa è ancora lunga

All’AMC della Terza Avenue, nell’East Village, gli spettacoli erano esauriti tutto il venerdì e gran parte di sabato - certo, in quel cinema l’introduzione, qualche anno fa, di ampie poltrone reclinabili aveva già ridotto la capacità delle sale, oggi ulteriormente limitata dal cap al 25%. Ma nell’atrio al piano terra, tra la piccola folla «mascherata» (qualche famiglia e coppie), serpeggiava un’aria d’ eccitazione innegabile. Qualche isolato più in là, l’enorme, cavernoso, Regal vicino a Union Square aveva più disponibilità di biglietti. Al primo giorno di riapertura dopo lo shut -down, il multiplex sembrava starsi stiracchiando - alla cassa non avevano...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi