closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Come ti cambio l’industria del pop

«il manifesto», 1971-2021/Un'indagine del 1975 sul giro di affari di miliardi di lire che sfrutta le ultime mode musicali. La rivincita dell'ellepì sul 45 giri. Un prodotto che fa guadagnare gli editori almeno il quintuplo rispetto al singolo, e che i ragazzi apprezzano sempre più

45 giri, il declino

45 giri, il declino

Dopo la festa del proletariato giovanile ai parco Lambro a Milano, la festa de «i giovani con Democrazia proletaria» a villa Borghese a Roma, e infine, venerdì sera, il «concerto gratis» di Muzak e Stampa Alternativa a piazza Navona. la tematica della musica pop e rock, dell’industria della musica, della possibilità di una musica autonoma e autogestita, si sono imposte all'attenzione. Per dieci anni, dal ’65 ad oggi, dai Dylan dei primi movimenti universitari americani ai Pink Floyd di questi ultimi anni, la musica pop è stata per milioni di giovani uno strumento di liberazione, di cultura, di autogestione del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi