closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Come ricostruire la sinistra a partire dalla Società della Cura

Aver cura della sinistra. Occorre impegnarsi per una promozione della democrazia partecipativa, per uno sviluppo dei movimenti e dei conflitti sociali, per un'affermazione e una tutela intransigente dei diritti

Il tentativo di azzerare conflitti e movimenti - nel panorama attuale [in cui si tende ad annullare i conflitti, a vedere positivamente le “ammucchiate”, senza più distinzioni fra prospettive, progetti, programmi diversi (perché nell'emergenza “siamo tutti/e sulla stessa barca”), a risolvere i problemi attraverso un “embrasson nous” generale] occorre riproporre con forza, in contro-tendenza, alcune idee-forza fondamentali. È sulle basi indicate sommariamente in precedenza che è nato, e sta andando avanti, il Governo Draghi, che si registra una diminuzione significativa delle vertenza conflittuali, che si ha una situazione di stallo a livello di movimenti. “Eppur … (qualcuno/a) si muove”, per usare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi