closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Come liberarsi dall’odiato petrolio

Di tutte le materie offerte dalla natura di certo la più odiata è il petrolio. Inquina quando è estratto dalle sabbie dei deserti o dalle valli della Basilicata o dalle giungle tropicali o dal fondo del mare. Inquina quando viene trasformato per raffinazione in benzina, gasolio, olio combustibile, eccetera. E i suoi derivati, bruciando, immettono nell’atmosfera il gas anidride carbonica, circa 3 chili per ogni chilo di combustibile, la quale contribuisce al riscaldamento del pianeta e alle anomalie climatiche che ci affliggono ogni anno di più, proprio anche per l’aumento dell’uso dei derivati petroliferi. I pozzi sparsi nel mondo hanno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.