closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Come guadagnarsi la pagnotta alla corte dei Paleologi

Motivi folklorici. Un possidente di provincia, caduto in rovina, si finge un malfattore saggio e viene comprato dall’Imperatore, al quale fa sconvolgenti rivelazioni: il poemetto Il povero Leone, da Einaudi

Mosaico di bambini  che giocano, VI secolo, Istanbul, Gran Palazzo

Mosaico di bambini che giocano, VI secolo, Istanbul, Gran Palazzo

La terza novella della raccolta dugentesca del Novellino racconta di Filippo, re di un reame «nelle parti di Grecia», che teneva in prigione un uomo ritenuto particolarmente saggio. Questi si rivela capace di mostrare al re che un cavallo purosangue è stato in realtà allevato da un’asina, che dentro une pietra preziosa si trova un verme e infine che il suo vero padre non era un sovrano, ma un umile «pistore», un fornaio. Una deduzione basata sul fatto che il re aveva ricompensato il saggio con delle pagnotte (prima mezza, poi una intera), rivelando così la sua natura di fornaio....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi