closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Come fa il governo a colorare di arancione il disastro in Calabria?

Il generale Figliuolo, commissario per l’emergenza covid-19, e l’ingegner Curcio, capo della Protezione civile, a Catanzaro

Il generale Figliuolo, commissario per l’emergenza covid-19, e l’ingegner Curcio, capo della Protezione civile, a Catanzaro

Dissolta la tempesta mediatica nazionale seguita al tragicomico balletto dei commissari alla Sanità, la Calabria è uscita dal cono di luce che ne aveva illuminato lo stato disastroso. Eppure la situazione, da qualche settimana, non è più come quella della primavera dell’anno scorso, quando, dalla Calabria, ancora abbastanza preservata dal virus, assistevamo ai drammatici fatti della Lombardia. Ora siamo colpiti anche qui nello stesso straziante modo. Negli ospedali non c’è più posto, i pazienti Covid vengono dirottati in altre regioni, alcuni muoiono nelle ambulanze, molti altri, soprattutto anziani, muoiono a casa senza neppure la grazia di un tampone, senza una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.