closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Coltivazione, se è per uso personale non deve mai essere reato»

Intervista. Parlano gli avvocati di Walter De Benedetto: Claudio Miglio e Lorenzo Simonetti. «E' un passo avanti rispetto alle decisioni delle Sezioni unite della Cassazione»

Walter De Benedetto, malato di artrite reumatoide, in cura con farmaci cannabinoidi

Walter De Benedetto, malato di artrite reumatoide, in cura con farmaci cannabinoidi

Claudio Miglio e Lorenzo Simonetti, gli avvocati che hanno difeso Walter De Benedetto - e lo hanno fatto talmente bene da far cambiare idea alla stessa pm Laura Taddei che aveva chiesto, per l’uomo reso invalido dall’artrite reumatoide, l’incriminazione per coltivazione di sostanza stupefacente in concorso - sono «da anni specializzati nella tutela di chi resta coinvolto in un procedimento per reati in tema di stupefacenti», come scrivono sulla loro pagina web www.tutelalegalestupefacenti.it. La loro è una vittoria che fa ben sperare tanti, malati e non solo. Come avete fatto a far cambiare idea alla procura che inizialmente non aveva...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.