closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Coloni israeliani alla conquista di Batn al Hawa, palestinesi sfrattati

Gerusalemme. Le famiglie Odeh, Dweik e Sweiki, in totale 86 persone, tra cui anziani e bambini, saranno sfrattate dalle loro case a seguito delle sentenze di giudici israeliani di vario grado. Grida vittoria l'organizzazione dei coloni Ataret Cohanim

Il quartiere di palestinese di Batn al Hawa a Gerusalemme Est

Il quartiere di palestinese di Batn al Hawa a Gerusalemme Est

Qutayeb Odeh elenca le case che la sua famiglia, gli zii e i cugini stanno per perdere a favore dei coloni israeliani di Ataret Cohanim. «Viviamo in quelle case da decenni – dice - si trovano qui a Batn al Hawa e a Bustan e in altro rione di Silwan. Da anni le difendiamo nelle aule dei tribunali e abbiamo speso tanti soldi in avvocati». Non c’è stato nulla da fare. «La corte di Gerusalemme – aggiunge Odeh - alla fine ha dato ragione ai coloni, dice che le terre dove sono le nostre case appartenevano prima del 1948 (quando...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi