closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

Cisgiordania, i figli dell’occupazione

Reportage . Nawal da grande vuole fare il dottore. Per ora vive in una grotta con 14 fratelli, con la paura costante di attacchi militari. Un reportage del Guardian in esclusiva per «il manifesto», sui bambini palestinesi che vivono sotto l’occupazione israeliana

Bambini palestinesi con gli skate a Gaza sud, nel 2012

Bambini palestinesi con gli skate a Gaza sud, nel 2012

La strada sterrata è un insieme di curve non segnate attraverso un paesaggio primordiale di roccia e sabbia sotto un vasto cielo di cobalto. La nostra Jeep rimbalza tra massi e cespugli di ginestre coperti di polvere prima di iniziare una discesa a rotta di collo dall’alto crinale di roccia verso una profonda vallata. Si vede all’orizzonte un accampamento dell’esercito israeliano, poi il piccolo villaggio di Jinba: due edifici, qualche tenda, qualche recinto di animali. Un paio di elicotteri militari sferragliano sulle nostre teste. Nell’aria c’è odore di pecore. Alla fine di questo sentiero nel sud della Cisgiordania, Nawal Jabarin...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi