closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Cinquant’anni vissuti pericolosamente

Mostre. «Comunità Italia. Architettura, città e paesaggio dal dopoguerra al Duemila»: la rassegna alla Triennale di Milano, visitabile fino al 6 marzo

Il Villaggio Eni di Edoardo Gellner

Il Villaggio Eni di Edoardo Gellner

Dopo la fine del secondo conflitto mondiale l’Italia è un paese lacerato, non solo nelle sue parti più fragili, le città, ma anche nelle menti degli architetti, dapprima interpreti del fascismo e poi fautori della ricostruzione, alle prese con la difficile scelta di quale linguaggio applicare alle opere dopo tanto orrore. Comunità Italia. Architettura, città e paesaggio dal dopoguerra al Duemila, la mostra in corso alla Triennale di Milano a cura di Alberto Ferlenga e Marco Biraghi (visitabile fino al 6 marzo), pone la questione della produzione architettonica degli ultimi cinquant’anni, non senza alcune ombre nella selezione dei lavori e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi