closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Cinema di razza

Reportage. Stallone torna a vestire i panni di Rocky in «Creed» di Ryan Coogler, Tarantino prepara l’uscita di «Hateful 8», secondo di una trilogia western e la serie «Empire» sbaraglia i record di audience

"Hateful 8" di Tarantino

«L’ho sempre ammirato» dice Quentin Tarantino di Sylvester Stallone, «Rocky è stato un film fondamentale per me quando l’ho visto a 12-13 anni. Ricordo di aver fatto il tifo per lui agli Oscar quell’anno come per uno che era riuscito ad ‘imbucarsi’ a Hollywood. Poi in qualche modo sarebbe riuscito anche a me con Pulp Fiction». Parliamo di Rocky e di outsider hollywoodiani con Tarantino che a Los Angeles comincia la promozione del suo ultimo film, Hateful 8. Rocky girato in 28 giorni per meno di 1 milione di dollari era un prototipo di cinema indie entrato nell’olimpo della Academy...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi