closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Cile, un milione in strada per cambiare musica: «Nuova Costituzione»

Hasta la victoria. Manifestazione in Cile contro il presidente Sebastian Piñera che annuncia la fine dello stato d’emergenza. Troppo tardi.

«La moltitudinaria, allegra e pacifica marcia di oggi, con la quale i cileni chiedono un Cile più giusto e solidale, apre grandi cammini di futuro e speranza»: queste non sono le parole di un dirigente del Cones - il Coordinamento nazionale degli studenti delle secondarie -, né di un dirigente del Partito Comunista cileno, bensì del presidente Sebastián Piñera in riferimento alla mobilitazione più numerosa che abbia mai avuto luogo in Cile, e che è stata organizzata proprio contro di lui. Piñera prova a negare che la manifestazione, le sue consegne, i canti, i muri dipinti, i cartelli, fossero critici...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.