closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Cile, rivolta popolare contro il governo di Piñera: 11 morti

I fantasmi del Cile. Le proteste uniscono studenti e lavoratori in un paese con diseguaglianze sociali tra le più alte al mondo. Il presidente: «Siamo in guerra»

In Cile il popolo è uscito dal letargo e quello che vuole ora è molto più della cancellazione, già ottenuta, dell’ennesimo aumento del costo del biglietto del trasporto pubblico che aveva scatenato le proteste degli studenti, la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso di uno scontento che covava sotto l’apparente rassegnazione. Dopo la dichiarazione dello stato di emergenza e poi anche del coprifuoco - per la prima volta dalla fine del regime di Pinochet - le proteste hanno lasciato spazio a una vera rivolta popolare contro il governo di Sebastián Piñera. UNA RIVOLTA che ha già prodotto 11...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.