closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Ci vediamo l’11 luglio», a Torino contro il Jobs Act

Movimenti. Cresce la mobilitazione nel paese contro il vertice europeo sull'occupazione. Tra un mese nel capoluogo piemontese si riuniranno i premier e i ministri della gioventù Ue. «Ci saranno anche coloro che pagano l'austerità con l'impoverimento e la precarizzazione»

Dalla pagina facebook

Dalla pagina facebook "Ci vediamo l'11"

«Ci vediamo l’11», l’appello contro il vertice europeo sull’occupazione giovanile programmato a Torino il prossimo 11 luglio, sta ispirando una mobilitazione virtuale e molecolare in molte città italiane. Manca ancora un mese ma su twitter gli hashtag #civediamol11 e #renzistaisereno riempiono sempre più le «timeline», mentre su facebook c’è una pagina omonima che raccoglie documenti, foto e immagini di una mobilitazione contro la legge Poletti che precarizza i contratti a termine e la legge delega in discussione in parlamento che completerà il «Jobs Act», la proposta del presidente del Consiglio Matteo Renzi che estenderà l’«Aspi» e la «mini-Aspi» ai cocopro...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi