closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Ci hanno dimenticato»: in migliaia chiedono giustizia per Rigopiano

Abruzzo. A due mesi dalla morte di 29 persone nell’albergo sommerso da una slavina, una fiaccolata fino al luogo del dramma: «Bastava una turbina per salvarli». A giorni i primi avvisi di reato, ma la titolare dell’inchiesta viene trasferita

La manifestazione di ieri verso Rigopiano

La manifestazione di ieri verso Rigopiano

Il passo sommesso, quasi smorzato, quasi a non voler disturbare, sulla strada che ancora mostra chiazze ghiacciate e che conduce dritto alla catastrofe dell’Hotel Rigopiano. Sono passati due mesi da quel funesto pomeriggio del 18 gennaio, quando una valanga si è abbattuta sul resort da fiaba, adagiato ai piedi della montagna, facendolo a pezzi. Devastandolo. Erano in 40 nell’albergo, tra clienti e personale: 29 sono stati uccisi, sepolti da slavina e detriti. Undici i superstiti, tra loro quattro bambini. SESSANTA GIORNI DOPO, via il muro di neve, ecco la fiaccolata della memoria. Sono in migliaia, con una sola volontà: ottenere...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.