closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Christian Raimo e la sua idea letteraria e civile

Scaffale. «La vita che verrà» di Christian Raimo, per Minimum Fax. Un testo che andrebbe inserito in cima alla lista dei libri da leggere per capire cosa è accaduto in Italia negli ultimi vent’anni

Un'opera di Fernando Guerra esposta alla Galleria d'arte moderna di Roma

Un'opera di Fernando Guerra esposta alla Galleria d'arte moderna di Roma

Se si volesse capire cosa è accaduto in Italia negli ultimi vent’anni, La vita che verrà di Christian Raimo Minimum Fax, pp. 440, euro 18) andrebbe inserito in cima alla lista dei libri da compulsare, da leggere e da rileggere. Raimo è infatti uno dei pochi scrittori italiani che ha saputo dare forma a un’idea letteraria e civile coerente e coesa. Un’idea di letteratura a tratti anche fortemente pedagogica e capace di dare forma a una visione culturale ostinata e sempre vigile. La vita che verrà si presenta come un’antologia curata dall’autore stesso della sua produzione breve, un viaggio intimo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.