closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Chiudere subito il centro di accoglienza di via Mattei, dormitorio per schiavi

Bologna. L'appello del Coordinamento migranti al neosindaco Matteo Lepore

Migranti in arrivo all'ex cie di via Mattei a Bologna

Migranti in arrivo all'ex cie di via Mattei a Bologna

Lo aveva promesso in campagna elettorale, e ora c’è chi pretende il rispetto di quella promessa. A Bologna il Coordinamento migranti chiede pubblicamente al neo sindaco Pd Matteo Lepore di chiudere l’hub di via Mattei, l’ex Cie poi riconvertito in un centro di accoglienza per migranti. «Va abbattuto e nemmeno ricostruito», aveva detto il primo cittadino. La sfida ora è farlo davvero. «Convochi subito un tavolo con la Prefettura per chiudere il Mattei!», scrive il Coordinamento che ricorda «i migranti del Centro Mattei che continuano a vivere stipati in camerate, nonostante le numerose proteste e nonostante la legge Lamorgese stabilisca...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.