closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

China & Cigarettes

Cina. Il primo produttore e consumatore al mondo di sigarette, mette al bando il fumo nei locali pupbblici. Alla prova un’abitudine storica, che ha avuto come protagonisti anche i grandi del passato, da Mao a Deng

Pechino

Pechino

In Cina già un paio d’anni fa ci avevano provato. Appena entrato nel negozietto sotto casa che vendeva jiaozi e ravioli al vapore, oltre a buonissimi spaghetti xinjianesi, il proprietario mi aveva fatto notare il cartello appeso sopra il menu: «Vietato fumare». Avevo giusto la sigaretta in mano, poco dopo essermi seduto. Gli avevo chiesto: «Ma davvero?». E lui sorridendo mi aveva allungato il posacenere. Gli ho offerto una delle mie sigarette (Hongtashan, prodotte in Yunnan, ma distribuite su tutto il territorio nazionale; baide ruande, bianche, morbide, quelle che scherzando si dice siano le «preferite dai camionisti cinesi») e sfumacchiando...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.