closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Chick Corea, tutti i colori della musica

Stardust. Addio al grande pianista, una carriera dalle mille collaborazioni: Gillespie, Davis, Hancock, passando dal jazz alla fusion

Chick Corea

Chick Corea

«Voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno aiutato a tenere vivo il fuoco della musica durante il mio viaggio. La mia speranza è che chiunque abbia una scintilla che lo porta a suonare, scrivere o esprimersi in qualche altra forma d’arte, lo faccia. Se non per sé, almeno per noi altri: il fatto è che non solo il mondo ha bisogno di più artisti, ma anche che ci si diverte molto.» Così Armando Anthony Corea, al secolo Chick, figlio di un trombettista professionista, nato nel 1941 a Chelsea, separata da Boston dal fiume Mystic, morto il 9 febbraio per una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi