closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Chiarezza sull’accordo con il Sudan»

Nonostante siano passati ormai quasi due mesi dal giorno in cui è stato siglato, il governo italiano non ha ancora speso una parola per chiarire i contenuti dell’accordo firmato lo scorso 3 agosto dal ministero degli Interni - e in particolare del Dipartimento della pubblica sicurezza - con la polizia del Sudan per i rimpatri dei migranti considerati irregolari. A chiedere ancora una volta chiarezza sulla vicenda, di cui le prime vittime sono stati una quarantina di migranti sudanesi fermati a Ventimiglia e rispediti il 24 agosto a Khartoum, è stato ieri il Tavolo nazionale asilo - un cartello che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi