closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Chiapas, Marcos si congeda

Messico. Proteste in tutto il mondo per l’omicidio di «Galeano»

La maschera di Marcos si congeda. Il «Subcomandante» torna nelle file dell’Ezln e cessa di essere la voce del movimento zapatista. Lo ha dichiarato lui stesso in un lungo comunicato intitolato «Tra la luce e l’ombra», pubblicato nei siti zapatisti: «Non ci saranno funerali, né onori, né statue - ha scritto - né musei, né premi, né niente di quel che il sistema fa per promuovere il culto dell’individuo a scapito del collettivo. Noi, gli zapatisti e le zapatiste abbiamo creato il personaggio, noi lo distruggiamo». Il giorno prima, dopo anni di assenza (non si vedeva dal 2009), Marcos era...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi