closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Chi migra per i disastri climatici ha bisogno di un nuovo diritto

Il fatto della settimana. Nel 2019 i disastri naturali hanno provocato 24,9 milioni di nuovi sfollati interni, i conflitti 8,5 milioni (totale 33,4)

Con un ritardo ventennale rispetto alla ricerca, negli ultimi anni anche la politica ha iniziato a prestare attenzione alle connessioni tra cambiamenti climatici e spostamenti di popolazione, annoverando le mutazioni ambientali di varia natura tra i fattori di spinta delle migrazioni. Secondo i dati dell’Internal Displacement Monitoring Centre, nel 2019 conflitti e disastri ambienatli hanno provocato 33,4 milioni di nuovi sfollati interni; all’origine di questi spostamenti di popolazione ci sono stati conflitti (8,5 milioni di persone) e disastri naturali estremi (24,9 milioni). Questi dati, oltre a non tenere conto di movimenti migratori dovuti a mutamenti ambientali a lenta insorgenza, o...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi