closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Chi lo paga questo ponte? Il decreto ancora in bilico

Genova. Ha già indicato Fincantieri, che non ha i requisiti, ora Toninelli dice che la scelta la farà il commissario. Il testo prevede che Autostrade debba mettere a disposizione del delegato le somme necessarie. Ma se non lo fa lo stato può anticiparle e la copertura va trovata

Genova, quel che resta del ponte Morandi,  in basso il ministro Danilo Toninelli

Genova, quel che resta del ponte Morandi, in basso il ministro Danilo Toninelli

A un mese e mezzo dal crollo del ponte Morandi siamo costretti a contare le ore, ieri sera alle 21.30 non era ancora arrivato al Quirinale il decreto Genova. Nemmeno il governo lo chiama più «decreto urgenze», il che risparmia almeno le ironie più facili. Ma non le gaffe, grazie al ministro Toninelli che ieri ha sentenziato: «Al massimo entro venerdì ci sarà la firma del presidente della Repubblica». Naturalmente non compete al ministro stabilire quando il capo dello stato deciderà di firmare per l’emanazione. Compito suo sarebbe quello di farlo arrivare, il decreto, sulla scrivania del presidente. Ieri sera...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.