closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Chi comanda nella stanza dei bottoni

ManiFashion. La moda non ha una questione di genere, ma sulle dinamiche del potere le cose decisamente cambiano

Miuccia Prada

Miuccia Prada

La moda non ha una questione di genere e, tra i creativi che le hanno fatto attraversare i secoli, la parità fra femmine e maschi è passata anche attraverso l’omosessualità dei secondi. È forse l’unica creatività che abbia inventato l’unisex, che non è un’invenzione degli Anni 70 ma del 1700. Inoltre, ha fatto trasmigrare i capi di abbigliamento da un sesso all’altro senza creare traumi identitari. Due esempi su tutti, la gonna e la redingote che erano maschili e che, in epoche storiche diverse, sono passate nel guardaroba femminile. Ma sulle dinamiche del potere la moda ha sempre sorvolato sull’argomento,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi