closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Che paura per Kast, ora con Boric tornino i diritti umani in Cile»

Pericolo scampato. Intervista a Gustavo Gatica, icona «sopravvissuta» della rivolta del 2019, che ha perso la vista e quasi la vita per la repressione. Oggi al fianco del nuovo presidente. «Molte delle nostre richieste, anche culturali, sono a lungo termine. Ma ci sono cose su cui si  può già intervenire: pensioni, clima, riforma delle forze di polizia...»

Santiago, ottobre 2019. Una manifestante con un cartello che reca la scritta

Santiago, ottobre 2019. Una manifestante con un cartello che reca la scritta "Mai più militari nelle strade"

L'8 novembre 2019 Gustavo Gatica è diventato uno degli oltre 400 cileni che hanno subito un trauma oculare a causa della repressione statale seguita alle agitazioni sociali dell'ottobre dello stesso anno. «Visione zero», ha detto il referto della clinica Santa María di Santiago del Cile dove al suo arrivo, ricorda, un medico gli ha spiegato che una delle pallottole gli era entrata in faccia e «si è fermata a cinque millimetri dal cervello». Potrebbe essere uno dei casi che Jorge Luis Borges aveva classificato come «drammatici» quando differenziò la sua progressiva cecità - un «lento crepuscolo» - da quelli che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.