closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Che non cali il sipario

Architettura. La scuola di teatro di Roberto Gottardi, parte dell’utopico progetto cubano dell’Università delle Arti all’Avana, rimase incompiuta e fino a oggi è rimasta nell'oblio. Ma un restauro, frutto di un accordo fra il governo italiano e quello di Cuba, la sta riportando a nuova vita

Il complesso dell'Università delle arti all'Avana visto dall'alto

Il complesso dell'Università delle arti all'Avana visto dall'alto

È l’icona architettonica più importante realizzata dalla Rivoluzione cubana. Purtroppo incompiuta e, per molti versi, (assai) deteriorata, come spesso accade alle utopie. Si tratta dell’Università delle arti dell’Avana, ex Isa, nata appunto da un messaggio utopico lanciato da Fidel Castro nel 1960 (come si racconta anche in un articolo pubblicato da Alias nel maggio 2014) mentre sul terreno dell’esclusivo Havana Country Club, assieme a Che Guevara, parodiava una partita di golf, sport prediletto dall’allora presidente degli Stati uniti, Eisenhower. «Cuba potrà contare sull’ Accademia d’arte più bella del mondo. Perché è costruita nel quartiere residenziale più bello (il Country Club)...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.