closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Charlotte Corday, nel cuore del processo rivoluzionario

NARRAZIONI. Il romanzo di Francesco Zarzana ne racconta la vita. E sullo sfondo la morte di Marat

La storia candida delle figure a interpretare la dialettica politica, sociale e umana che gli eventi avviano sull’orizzonte delle esistenze. La vita di Charlotte Corday, nel romanzo di Francesco Zarzana, Charlotte per i tipi di Progettarte edizioni (pp. 136, euro 16), incarna il quesito eterno sul nesso tra violenza e rivoluzione. Il racconto è a tratti lirico, qualche volta assomiglia al sussurro di un monologo, altre ripercorre la testualità storiografica e si snoda attorno all’ideazione e all’esecuzione dell’assassinio di Jean-Paul Marat, l’estremista «amico del popolo» che, per la giovane di Caen, era solo il fautore del terrore in cui era...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.