closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Cessione Rai Way e canone “scippato”: Cgil, Uil e consumatori fanno causa al governo

Lo scontro sull'azienda pubblica. Il ricorso al Tar: "Non si può dirottare una tassa di scopo sulla fiscalità generale". E la decisione di vendere gli asset non può essere presa dal solo esecutivo: "Deve pronunciarsi il Parlamento"

Dopo scioperi e pareri di illegittimità, si apre il contenzioso giudiziario per il taglio di 150 milioni di euro deciso dal governo nei confronti della Rai. Federconsumatori, Adusbef, Slc Cgil e Uilcom Uil hanno presentato ricorso al Tar del Lazio contro il prelievo dalle risorse del canone varato in primavera con il decreto Irpef, insieme al via libera alla quotazione di Rai Way. Anche contro quest’ultima operazione, considerata illegittima, le associazioni annunciano iniziative legali, comprese eventuali denunce penali. A spiegare le ragioni del ricorso, nella sede della Cgil a Roma, sono stati i giuristi Antonio Saitta e Angelo Danilo De...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.