closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Certosino e rock, l’esordio di Pietro Berselli

Musica. Uno degli esordi più belli dell’anno, «Orfeo l’ha fatto apposta» del ventisettenne cantautore bresciano, padovano di adozione.

Pietro Berselli

Pietro Berselli

Uno degli esordi più belli dell’anno, Orfeo l’ha fatto apposta di Pietro Berselli, ventisettenne bresciano, padovano di adozione. Città in cui, assieme agli amici e compagni di band, ha fondato il collettivo-etichetta Sotterranei, ora anche label minuscola ma di qualità, ma soprattutto realtà in grado di dare in questi anni linfa nuova a una scena live bloccata da troppo tempo.  Invece il lavoro lento e certosino di Berselli e band (perché più di tutto in questo disco si sente la presenza di un gruppo) arriva in tutta la sua efficacia. Dopo tentativi e fallimenti (uno dei temi del disco), i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.