closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Cercando il «reale» attraverso la finzione

Distonie. Moretti, Garrone, Sorrentino, una comune sensibilità mimetica più che creativa, una messa in scena contenuta entro i limiti di una prossimità quasi metonimica con l'oggetto reale.

In un comunicato congiunto il terzetto dei papabili della Croisette, Moretti, Sorrentino e Garrone, si augura di poter essere di stimolo «per tanti altri registi italiani che cercano strade meno ovvie e convenzionali». Sul mistero rappresentato dall'esistenza di queste «strade» e sul perché alcune possano essere considerate «ovvie e convenzionali» e altre no, tenteremo di gettare quantomeno una fioca luce. La strada in questione è quella che conduce dal mondo reale al film, e su di essa corre la relazione dialettica tra realtà e cinema. Secondo una suggestione deluziana, un po' logora, se vogliamo, il cinema nasce dall'interazione tra il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.