closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Spagna, c’era una volta un re. Juan Carlos abdica

Zarzuela. Il trono passa al figlio Felipe. Il governo presenterà un disegno di legge urgente che regoli la materia, Psoe pronto a firmare. Izquierda Unida, Equo e Podemos contrari. In piazza e in rete: «Ora un referendum per la Repubblica»

Il re Juan Carlos consegna il testo dell'abdicazione al premier Mariano Rajoy, in basso con il figlio Felipe

Il re Juan Carlos consegna il testo dell'abdicazione al premier Mariano Rajoy, in basso con il figlio Felipe

Le prime crepe nel sistema dopo i risultati delle elezioni europee cominciano ad aprirsi. Per primo ha gettato la spugna il segretario del Psoe Alfredo Pérez Rubalcaba e addirittura ha accettato che a votare il suo successore siano tutti gli iscritti del partito - una novità storica. Ora è il capo di stato spagnolo, il monarca Juan Carlos I di Borbone, a decidere di abdicare, con una mossa che ha spiazzato persino i repubblicani più accesi. Ieri la notizia è esplosa come una bomba dopo che il premier Mariano Rajoy ha annunciato che il re abdicava in favore del figlio,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi