closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

C’era una volta il cinema

Mostra di Pesaro. Il regista Otar Iosseliani tiene a Pesaro dove fu lanciato internazionalmente nel '74 con il film "C'era una volta un merlo canterino"| un'affollatissima lezione di metodo dove sussurra anatemi contro merci e mercanti

Otar Iosseliani

Otar Iosseliani

[Quando arrivò per la prima volta alla mostra di Pesaro, nel ’74 Otar Iosseliani era scortato da qualcuno, certo un agente che seguiva ogni suo movimento. Il giovane regista che non era certo un novellino in fatto di controlli, a tavola brindava anche alla sua salute. «Anche lui deve pur vivere» diceva. Portava un film che fece epoca C’era una volta un merlo canterino ed ancora ha la capacità di emozionare, lezione di sopravvivenza in un paese sotto controllo, non fosse che il protagonista muore. Ma muore per distrazione, mentre attraversa la strada, per guardare una ragazza. Tutta la vita...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.