closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Centri antiviolenza sulle donne D.i.Re: «Il reddito di libertà è un’operazione di facciata»

Il caso. Un altro caso di sussidio condizionato nel Welfare iniquo all'italiana. La denuncia: "Solo 625 donne beneficeranno di 400 euro all'anno una tantum su 50 mila nei 302 centri antiviolenza censiti dall'Istat"

Una manifestazione del movimento femminista

Una manifestazione del movimento femminista "Non una di meno" contro la violenza sulle donne

È stata approvata la circolare Inps che definisce i requisiti e le modalità per accedere al cosiddetto «reddito di libertà», un contributo alle donne vittime di violenza. È una nuova misura condizionata, tipica del Welfare arlecchino all’italiana, riconosciuta dall'Inps per un massimo 400 euro mensili in un'unica soluzione per massimo dodici mesi,per di più calcolata sulla base delle risorse assegnate a ciascuna regione o provincia autonoma. Lo stanziamento complessivo è 3 milioni di euro all’anno. Pr Mariangela Zanni, consigliera nazionale D.i.Re (Donne in Rete contro la violenza) del Veneto: «Se si considerano i 3 milioni di euro del Piano nazionale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.