closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Centraline diesel truccate, lo sapeva anche la Ue

Volkswagen. Il Financial Times: «Il primo report alle autorità è del 2013». Si conferma quanto anticipato da il manifesto. Bruxelles: «La responsabilità è dei singoli Stati». In Italia 1 milione di vetture coinvolte

Le autorità Ue sapevano degli strumenti per truccare le misurazioni delle emissioni auto fin dal 2013: lo afferma il quotidiano britannico Financial Times, in una ricostruzione pubblicata ieri. Tesi, peraltro, già anticipata due giorni fa da un articolo di Giorgio Ferrari su il manifesto. Il giornale inglese spiega che un rapporto del Joint Research Center dell’Ue era stato messo a disposizione dei vertici comunitari già due anni fa (ma i primi dati risalgono al 2011), e conteneva il suggerimento di effettuare i test sui gas inquinanti su strada e non "in laboratorio": le officine attrezzate, cioè, dove si simula l’andatura...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.