closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Centrale Fies, un laboratorio tra territorio e identità «esplosa»

Spazi d'arte. Impresa culturale, residenza d’artisti, è una realtà consolidata della ricerca e della produzione scenica

Dro è il nome di un paese di cinquemila abitanti situato in Trentino, incastonato tra le montagne e il fiume Sarca. Un luogo dove la natura è potente e conserva le tracce di processi antichi, il ritiro dei ghiacciai ventimila anni fa ha lasciato in dote un paesaggio lunare di frane e crolli. È proprio qui, a qualche chilometro di distanza dall’abitato, che sorge Centrale Fies: una centrale idroelettrica ancora parzialmente in funzione, la maggior parte dei suoi immensi spazi è però dedicata ad un centro di ricerca e produzione per le arti performative. Una realtà ormai consolidata, resa possibile...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi