closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Centrafrica a mano armata

Storie. Archiviato il golpe Seleka, le violenze e le vendette incrociate non si placano. E l’intervento francese non aiuta

Un tank francese nelle strade di Bangui.

Un tank francese nelle strade di Bangui.

Lo scorso 20 gennaio Catherine Samba-Panza è diventata presidente della Repubblica centrafricana. Ex sindaco della capitale Bangui, è stata nominata dal Consiglio Nazionale della Transizione dieci giorni dopo le dimissioni di Michel Djotodia, uno dei capi delle milizie ribelli Seleka, che si era autoproclamato presidente dopo il colpo di stato militare del 24 marzo 2013. Samba-Panza ha il difficile compito di stabilire un dialogo con le componenti della società centrafricana che da dicembre si combattono strenuamente, rispondendo al tempo stesso alle attese della comunità internazionale e, in particolare, degli stati vicini dell’Africa equatoriale. È presto per dire se questo programma...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.