closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Cento anni di Partito comunista e un obiettivo: «Prosperità comune»

Cina. Contro le diseguaglianze presenti nella società il progetto prevede digitalizzazione dei servizi e riformare del sistema di redistribuzione

Lo aveva detto Deng Xiaoping: "qualcuno si arricchirà per primo". E’ il grande paradosso dietro ai numeri cangianti del Pil cinese: nonostante l’invidiabile performance dell’economia cinese, quest’anno la forbice tra crescita nazionale e incremento salariale dei lavoratori migranti ha quasi raggiunto livelli record. Come rivela il coefficiente di Gini - termometro delle diseguaglianze di sociali - la fine della campagna contro la “povertà assoluta”, proclamata in pompa magna lo scorso novembre, ha coinciso con un nuovo incremento delle disparità economiche dopo otto anni consecutivi di declino. Il problema è ben noto alla leadership. La soluzione si chiama “prosperità comune” (gongtong...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.