closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Fratoianni: «C’è molto di Sel nel 4 per cento per Tsipras»

Sinistre. Fratoianni: restiamo nella lista Tsipras anche se c'è chi non ci vuole. Ma con questi metodi rischiano il minoritarismo Spinelli torce il programma comune con il proprio punto di vista. Ci considera ambigui perché il nostro dibattito è aperto e pubblico, e questo è eloquente

Nicola Fratoianni, coordinatore di Sel

Nicola Fratoianni, coordinatore di Sel

Onorevole Fratoianni, per Nichi Vendola sul caso Spinelli sono state dette ‘troppe parole’. Ce l’aveva anche con lei, che ha parlato di «logica miserabile»? Non credo. Il mio era un giudizio sul metodo. Fare cose diverse da quelle dichiarate è un errore, ma può succedere. Il punto è che si è voluto costruire un percorso a parole innovativo e inclusivo; e invece lei ha scelto il collegio in cui optare in completa solitudine. Magari, come dice, avrà parlato con qualcuno, ma non si è consultata con i luoghi e le persone che hanno costruito la lista Tsipras, l’assemblea dei comitati,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi