closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

C’è l’accordo sul gas tra Kiev e Mosca. Garantisce, e paga, la Ue

Ucraina. Yatseniuk verso il secondo mandato da premier

Putin presso una pipeline Gazprom

Putin presso una pipeline Gazprom

Il replicante alla carica di premier ucraino Arsenij Yatsenjuk ha dato disposizioni a Naftogaz per il pagamento sia del debito, sia per la fornitura fino a fine anno del gas russo. Questo il passo immediato seguito all'accordo di giovedì notte a Bruxelles tra Mosca e Kiev. Essenziale è stata l'intermediazione Ue, sotto forma di garanzia monetaria, avendo detto chiaro e tondo Aleksej Miller che Gazprom può riprendere le forniture di gas in 2 giorni, ma che, per problemi finanziari, d'ora in poi Kiev dovrà vedersela con la comunità internazionale, dato che la Russia non farà più credito. Kiev-Ue salderà entro...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.